Al cinema  |  Avvenimenti  |  Citazioni  |  Bibliografia
Home page  |  Credits

Schede dei film citati


BARBARELLA DI ROGER VADIM, FRANCIA/ITALIA 1968, 98 M.

Barbarella (Jane Fonda) è la super eroina intergalattica di un futuro lontanissimo (l’anno 40.000 dopo l’era barbarica della “contestazione globale”) in missione speciale per la salvezza della Terra: deve rintracciare lo scienziato Duran Duran, scomparso con la pericolosissima formula di un potente e infernale mezzo di distruzione. Durante la missione Barbarella giunge su un pianeta che è una specie di Sodoma e Gomorra interplanetaria, dominato da un tiranno il quale ha isolato i buoni in un labirinto senza uscita, mentre i cattivi vivono nella capitale, la Città Nera, costruita su un mare di “magmos”, sostanza che si nutre di tutti i peccati che vengono consumati dai suoi pervertiti abitanti. Grazie all’aiuto di un gruppo di rivoluzionari e di un “angelo”, Barbatella riesce a rintracciare e a mettere fuori combattimento lo scienziato pazzo e a far inghiottire la Città Nera dal “magmos”.

Il dispendioso fantasy è tratto da un fumetto realizzato nel 1962 da Jean- Claude Forest. Inizialmente pensato dal Roger Vadim per la prima moglie, Brigitte Bardot, è interpretato dalla seconda, Jane Fonda, che nei titoli di testa si esibisce in un spogliarello integrale in assenza di gravità che viene consacrata come icona sexy grazie a questo film


     © 2008 Un filo rosso