Al cinema  |  Avvenimenti  |  Citazioni  |  Bibliografia
Home page  |  Credits

Schede dei film citati


BLOW – UP DI MICHELANGELO ANTONIONI, ITALIA/GRAN BRETAGNA 1966, 111 M.

locandina Blow UpUn fotografo londinese di moda (David Hemmings), ingrandendo un’immagine scattata di nascosto a due amanti in un parco, scopre dei particolari che non aveva visto a occhio nudo, credendo di individuare anche le tracce di un delitto. Ma presto l’evidenza scompare e lui non riesce più a distinguere le impressioni dalla realtà.

Tratto dal racconto di Julio Cortázar La bava del diavolo e sceneggiato dal regista insieme a Tonino Guerra, il film intende proporsi come una riflessione sull’impossibilità del cinema di “dire il vero” e sui rapporti complessi tra arte e realtà. Sintomatica la scena dove due giocatori mimano una partita di tennis.

Premiato con la Palma d’oro a Cannes, ottenne un buon successo di pubblico soprattutto per i suoi contenuti più accattivanti per il vasto pubblico, ossia la descrizione del mondo della moda di Londra, con il fotografo protagonista contornato da affascinanti modelle.


     © 2008 Un filo rosso