Al cinema  |  Avvenimenti  |  Citazioni  |  Bibliografia
Home page  |  Credits

Schede dei film citati


WEEKEND – UN UOMO E UNA DONNA DA SABATO ALLA DOMENICA (WEEK-END) DI JEAN LUC GODARD, FRANCIA/ITALIA 1967, 95 M.

Locandina WeekendCorinne (Mireille Darc) e Roland (Jean Yeanne), coppia di giovani borghesi a caccia di eredità, si mettono in viaggio in auto per il weekend. Incappano in lunghe code e sanguinosi incidenti, fanno strani personaggi storici e letterare (Emily Brontë, Cagliostro, Alice, Saint-Just), attraversano orrori e devastazioni di cui sono essi stessi protagonisti. Dopo aver sgozzato la suocera sono catturati dai terroristi del Fronte di Liberazione di Seine-et-Oise. Lei passa dalla loro parte e banchetta con le carni del compagno.

Jean Luc Godard, al suo quindicesimo film, mette in scena un’ apocalittica e visionaria dissacrazione della società dei consumi che prelude al periodo sessantottino del regista e sembra fatta apposta per far imbestialire il pubblico borghese di quegli anni. Emblematica la scritta conclusiva: «Fine del cinema» . Celebre, per il virtuosismo, il lento piano sequenza della durata di dieci minuti lungo una strada piena di rottami di auto in fiamme e di cadaveri.


     © 2008 Un filo rosso