La scuola
Il progetto
I tutor
   
 
Il gruppo
Le ricerche
Diario di bordo
   
 
Il gruppo
La ricerca
 
La FIL
    
Bilancio 1958
Commento bilancio
    
Bilancio 1959
Commento bilancio
    
Bilancio 1960
Commento bilancio
    
Bilancio 1961
Commento bilancio
    
Bilanci a confronto
Indici a confronto
   

La ricerca

SCHEDA sull'Azienda F.I.L

Data di costituzione: 4 gennaio 1941
Atto costitutivo: rogito notaio Guglielmo Teppati
Omologazione dell'atto costitutivo: con decreto 20/1/1941 n° 105 c.1941 del Tribunale di Torino
Forma giuridica: società anonima
Denominazione sociale: “Società anonima F.I.L.” (Filati Industriali Lavorati)
Capitale: 150.000 lire , suddiviso in n° 300 azioni da 500 lire caduna
Sede legale: Torino – Via S. Teresa, 19
Sede amministrativa: Chieri – Via Conte Rossi di Montelera, 3
Oggetto: fabbricazione e commercio di tessuti di ogni tipo ed il commercio di filati
Durata: fino a tutto il 31/12/1980
Soci fondatori: Schierano dott Cesare, Caselli cav Federico, Marocco Giovanni
Conferimenti:

1) dott Schierano - sottoscrive n° 34 azioni per un valore nominale di 17.000 in contanti
2) cav Caselli - sottoscrive n° 35 azioni per un valore nominale di 17.500 in contanti
3) Marocco - sottoscrive n° 231 azioni per un valore nominale di 115.500, conferendo la propria azienda individuale con sede in Chieri – Via Conte Rossi di Montelera, 3 – con la denominazione:”Tessitura Giovanni Marocco” avente per oggetto la fabbricazione e la vendita di tessuti. Gli elementi patrimoniali che la compongono sono i seguenti:

MACCHINARIO
40.500
MERCI (filati)
31.430
TESSUTI
21.660
CREDITI
41.180
tot
134.770
 
DEBITI
19.270
 
VALORE NETTO
115.500

 

 

 

 

 

 

 

 


Amministratore unico:
Marocco Giovanni
Sindaci effettivi: Schierano dott Cesare, Piovano Oreste, Caselli Pietro
Adempimenti costitutivi: sui conferimenti dei soci Schierano e Caselli sono stati versati i 3/10 pari a lire 10.350 ai sensi degli art 131 e 133 del Codice Commerciale presso la locale sede della banca d'Italia. Sul conferimento del socio Marocco è stata prodotta la relazione di stima.

Dal dopoguerra in poi e soprattutto negli anni del boom economico il successo dell'azienda fu merito del cav Giuseppe Vasino (classe 1905) che si dedicò ininterrottamente e con passione al suo sviluppo espandendone le dimensioni anche sui mercati stranieri fino a raggiungere, nel 1965, circa 300 operai.
Il trasferimento dell'azienda nei nuovi locali di Corso Torino avvenne nel 1958.

La permanenza in azienda del cav. Giuseppe Vasino si protrasse fino al 1990, quando a 85 anni si ritirò dall'attività cedendo l'attività al fratello, cav. Angelo Vasino ed ai figli Renato e Giuseppe, che ancora oggi conducono la Fil.

(Imprenditori chiedesi in riunione con l'On. Giulio Andreotti -
foto di proprietà della sig. Margherita Vasino)


     Chiudi