Le 7 lezioni | Autori | Credits | Home | E-mail

 

 

 

 

Altre forme di ricchezza

  Ortaggi e fiori, latte formaggi non esauriscono il ventaglio merceologico prodotto dalle campagne iblee. Nel panorama delle attività emergenti nell’ultimo ventennio, ad esempio, occorre considerare l’importanza degli allevamenti avicoli, la cui consistenza è cresciuta dai 300 mila capi del 1970 ai 2 milioni di capi del 1993, correlata allo sviluppo di numerose aziende (concentrate nel comprensorio di Modica) specializzate nella produzione di uova e nella lavorazione di carni “bianche”. Né si può sottovalutare, nello stesso territorio modicano, la crescita dell’industria dolciaria (biscotti, cioccolata, gelati, dolci tipici, miele) che alimenta una florida esportazione sui mercati nazionali ed esteri. Un «felice ritorno» è quello del vino, anche se non si tratta più del forte “Scoglitti” o dei mosti che nell’Ottocento venivano tagliati in Francia, ma di prodotti di qualità come il “Cerasuolo” di Vittoria. Dopo la lunga decadenza novecentesca (dai 40 mila ettari di vigneto del 1887 ai 21 mila del 1929, ai 6 mila appena del 1984), un significativo cambio di tendenza si è verificato nell’ultimo decennio, sia per l’intervento di capitali «esterni», sia soprattutto per la capacità degli imprenditori locali di riqualificare la viticultura ridando identità e prestigio a vini già noti, come il “Cerasuolo”, la cui denominazione d’origine controllata (marchio Doc) ne ha rilanciato la produzione dagli 800 ettolitri degli anni ’70 ai 4000 del 1998.

...:::: torna su
...:::: vai paragrafo successivo
...:::: vai paragrafo precedente
...:::: torna al sommario della lezione

 

  Sommario
     
  Ragusa e la sua Provincia: un Mezzogiorno "dinamico"
  Da antico granaio a distretto agro-alimentare moderno 
  “L’Effetto serra" sull'economia iblea
  Zootecnia e allevamento, il secondo pilastro dell'economia ragusana
  La moderna industria lattiero-casearia
  Il “Progetto ibleo” per garantire le produzioni di qualità
  Altre forme di ricchezza
  Un bilancio del “modello ibleo”
  Lo stereotipo dell’arretratezza
    
     
  Autore
  Bibliografia
  Glossario
 
  Home
  Email
 

 Sito ottimizzato per una visualizzazione a 800x600

 
 
 

A cura di Cliomedia Officina Srl e della Regione Siciliana